‭+39 347 7149844‬ staffdisentis@gmail.com

Non ho scritto per una settimana ma ho partecipato, ho tanto partecipato. Ho partecipato cercando di scrutare nel volto di mio figlio ogni segnale, ogni sguardo ogni sorriso ogni cosa che mi facesse capire come stava. Come stava affrontando quella settimana che tanto quest’anno, per la prima volta, lo metteva in crisi. 4 telefonate e sensazioni altalenanti, sensazioni di mamma ovviamente che tutto ingigantiscono. E poi ieri…si quella luce nei suoi occhi e quel sorriso accesso bellissimo quel sorriso che mi indicava la sua felicità. L’ho abbracciato gli ho chiesto sei contento? e lui mi ha risposto sono felice. E se è vero che la felicità dobbiamo cercarla dentro di noi e non negli altri io a quel “sono felice” ho toccato il cielo con un dito e il cuore mi si è riempito di una felicità che non provavo da tempo. Matteo ha scalato quella montagna e credetemi era una montagna difficile da scalare e ha trovato la felicità. Grazie perchè avete reso felice una famiglia intera che condivideva l’apnea di un’esperienza quest’anno forse imposta. Matteo l’anno prossimo tornerà e non perchè glielo diciamo noi, ma perchè questa mattina è la prima cosa che mi ha detto…mi manca Disentis voglio tornarci.!! Grazie Silvano per le tue pacche sulle spalle al nostro Matteo…grazie animatori per i vostri sorrisi e il vostro sostegno. Grazie perchè quella frase scritta sul suo foglio “devo essere io il primo a credere in me” ha per tutti noi famiglia un valore immenso ha il valore della felicità. Nelle mie preghiere a Dio chiedo di aiutarmi a trovare le parole giuste per parlare a mio figlio e mai come ieri ho capito che il Buon Dio non ha mani e non ha bocca ma che utilizza momenti e persone per parlare e per agire. Bene sappiate che vi ha usato in un modo stupendo settimana scorsa con Matteo. Semplicemente grazie!

Share This